Maratona di Roma: il 2 aprile a Roma si corre!

E’ giunta alla sua ventitreesima edizione la Maratona di Roma, una delle corse podistiche più seguite in Europa: il 2 aprile partiranno dai Fori Imperiali gli oltre 16mila iscritti che percorreranno i tradizionali 42,195 km di un percorso dal fascino unico, con oltre 500 siti di interesse storico, culturale e archeologico che faranno da sfondo a tale evento. Proprio per questo motivo, l’Unesco ha deciso di patrocinare questa manifestazione sportiva, tramite la quale si intende anche portare un messaggio di pace e di dialogo interreligioso, toccando nel suo tracciato i tre maggiori luoghi di culto come la Basilica di San Pietro, la Moschea e la Sinagoga.

Sarà una “vera festa per la città” assicura l’assessore allo Sport Daniele Frongia. “Una manifestazione tra le più importanti della Capitale sia per l’indotto economico generato, sia perché rappresenta un momento di unione tra cittadini e turisti di tutto il mondo: il 45% degli iscritti, infatti, proviene da ben 130 nazioni diverse. Sarà un grande momento di sport e anche di comunione, dialogo e gioia”.

Saranno 8mila gli italiani iscritti e oltre 7mila quelli provenienti da oltre 130 nazioni da tutto il mondo. Proprio per l’interesse che ha suscitato questa competizione la Maratona di Roma avrà una copertura mediatica imponente: le 3 ore finali della corsa saranno trasmesse in diretta dalle tv di 74 Paesi.

Ma la giornata del 2 aprile non sarà dedicata solo alla competizione: appassionati e amanti della corsa potranno partecipare alla “Fun Run“, maratona non competitiva di 4 chilometri aperta a tutti, per la quale è attesa la partecipazione di almeno 80mila persone. Partirà da Via dei Fori Imperiali dopo la corsa principale e il traguardo sarà a Circo Massimo.

Oltre al lato sportivo al margine di questo evento c’è spazio anche per meritorie iniziative culturali e di solidarietà. Grazie ad un accordo raggiunto dagli organizzatori della Maratona di Roma con il Mibact vi è la possibilità per gli iscritti alla corsa e ad loro accompagnatore di visitare, dal 30 marzo al 6 aprile, 10 tra i più prestigiosi musei statali presenti nella “Città Eterna”, attraverso l’Art Card Maratona di Roma.  Ecco la lista completa dei siti visitabili con questa tessera:

  • Galleria Spada
  • Museo dell’Alto Medioevo
  • Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”
  • Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
  • Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo
  • Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
  • Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico “Luigi Pigorini”
  • Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini

Sono molteplici invece le attività solidali promosse nell’ambito della Maratona: di grandissima importanza la collaborazione tra i Centri di Servizi per il Volontariato del Lazio CESV e SPES e gli organizzatori della Maratona di Roma, per l’iniziativa di raccolta fondi “Insieme per il bene comune – Good Deeds Day” a favore di alcune organizzazioni no profit che verrà portata avanti durante la “Fun Run”, in cui ogni partecipante indosserà la t-shirt con il logo dell’iniziativa benefica e una volta tagliato il traguardo del Circo Massimo gli iscritti alla mini-maratona potranno visitare gli stand delle organizzazioni no-profit coinvolte.

Tramite la Rete del Dono  i runner solidali potranno inoltre raccogliere fondi per un’associazione senza scopo di lucro e sarà possibile iscriversi alla “Fun Run”: già prenotati 10mila pettorali da parte delle 38 organizzazioni no profit che aderiscono ai “Good Deeds Day”.