In arrivo la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti

Il Comitato promotore nazionale della SERR è composto da CNI Unesco, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, Anci, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, AICA e Regione Sicilia. Partner tecnici di progetto saranno E.R.I.C.A. Soc. Coop. e Eco dalle Città.

Iscrivendosi attraverso il sito web della manifestazione (compilando il formulario online a partire dal 1 settembre e fino al 31 ottobre) si potrà partecipare attivamente fornendo il proprio contributo.

L’edizione 2018 avrà come tema principale i rifiuti pericolosi per la salute pubblica e dell’ambiente, quelli contenenti parti infiammabili, esplosive e tossiche. La pianificazione di un sistema di gestione efficace è vitale per minimizzare i rischi per la salute dei cittadini europei, vista anche la grande quantità di prodotti nei quali possono essere riscontrate queste sostanze; batterie per auto e moto, vernici industriali, pesticidi, prodotti per la cosmesi solo per citarne alcuni. Gli studi condotti dall’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA) hanno stimato in 200 kg il totale dei rifiuti pericolosi generati in un anno da ogni cittadino europeo tenendo conto soltanto dei prodotti di uso domestico.

Per tutte le informazioni sullo svolgimento dei lavori della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti edizione 2018 è possibile scrivere a serr@envi.info e seguire i canali social dell’evento.