“Città che legge” 2018: pubblicato il bando per la realizzazione di attività integrate per la promozione del libro e della lettura.

Il bando appena pubblicato rappresenta un’opportunità per tutti i Comuni che si sono impegnati a promuovere la lettura tra la cittadinanza, anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura, ottenendo in questo modo la certificazione di “Città che legge” valida per il biennio 2018 – 2019. Grazie a questo status riconosciuto da CEPELL (Centro per il libro e la lettura) e ANCI, fino al 30 settembre potranno essere richiesti contributi per realizzare attività di promozione del libro e della lettura.

I Comuni interessati avranno la possibilità di preparare progetti che prevedano la collaborazione tra biblioteche e altri soggetti attivi sul territorio comunale quali scuole, associazioni culturali e di promozione sociale, teatri, consultori, circoli, librerie ecc.

Tra le azioni finanziate ci sono:

  • diffusione della lettura ad alta voce nei primi anni di vita;
  • iniziative di diffusione dei libri e della lettura tra gli adolescenti e gli anziani attraverso occasioni di socializzazione;
  • apertura in biblioteca di sezioni specifiche dedicate a bambini/ragazzi, con particolare riferimento alle diverse abilità, e/o ad anziani;
  • attivazione o incremento dei servizi dedicati a bambini, famiglie o anziani;
  • azioni, integrate con le precedenti, volte a raccogliere fondi necessari a sostenere nel tempo programmi e attività di promozione della lettura;
  • attività di promozione della lettura nelle scuole anche attraverso la creazione di biblioteche scolastiche o di bibliopoint.

Tutti i Comuni sono stati divisi per numero di abitanti in 5 sezioni, ad ogni sezione corrisponde una cifra massima di contributo ammissibile. Ogni amministrazione può presentare una sola domanda, in forma individuale o associata con altri Comuni che fanno parte della stessa sezione.

 

COME PARTECIPARE

Compilare il formulario scaricabile di seguito in ogni sua parte e con allegata la fotocopia della carta d’identità del legale rappresentante. Tutta la documentazione deve essere trasmessa tramite PEC entro le ore 18:00 del 30 settembre 2018 all’inidirizzo mbac-c-ll@mailcert.beniculturali.it e con la seguente dicitura nell’oggetto: “Bando Città che legge 2018 – Proposta progettuale del Comune di… (indicare il nome del Comune)”.

ENTE EROGATORE

Centro per il libro e la lettura del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo

Relativa documentazione:

BANDO “CITTA’ CHE LEGGE” 2018

Allegato A – Formulario di presentazione della proposta progettuale
Allegato B – Criteri di valutazione della proposta progettuale