Contributi per il restauro e la digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive di interesse regionale

La Regione Lazio concede contributi per il restauro e la digitalizzazione di opere cinematografiche e audiovisive di interesse regionale, cui è dedicato un fondo annuale di 150.000 euro.

Destinatarie dei contributi sono le imprese di post-produzione di opere cinematografiche e/o audiovisive, con sede legale o operativa nella regione Lazio e le cineteche con sede legale o operativa nella regione Lazio.

I soggetti interessati, a partire dal 2 agosto, possono presentare domanda di contributo per il restauro e la digitalizzazione di cortometraggi e documentari in pellicola o supporti audiovisivi che abbiano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • devono essere stati riconosciuti bene culturale ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs. 42/2004 (Codice dei beni culturali), quindi avere carattere di rarità e di pregio;
  • devono essere stati riconosciuti di rilevante interesse regionale sulla base della valutazione effettuata dalla Commissione tecnica di cui al paragrafo 8 dell’avviso pubblico.

Il termine per la presentazione delle domande per la concessione dei contributi è il 14 settembre, alle ore 12.

Le domande dovranno pervenire esclusivamente attraverso la piattaforma web messa a disposizione da LAZIOcrea all’indirizzo http://www.regione.lazio.it/cinedigitalizzazione.

Documentazione di riferimento

Fonte, Lazioeuropa