Turismo: 1,8 milioni per manifestazioni culturali ed eventi “Plastic Free”

 I Comuni che parteciperanno potranno ricevere un contributo massimo di 7mila euro, non superiore all’80% del costo complessivo dell’iniziativa. Ogni Comune potrà presentare una sola istanza. Il finanziamento complessivo ammonta a 1.780.000 euro per l’anno 2018. Il bando sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito istituzionale

23/07/2018 – “Lazio delle Meraviglie – Estate 2018”, dalla Regione un contributo rivolto ai Comuni per l’organizzazione di manifestazioni, eventi, feste e iniziative turistiche e culturali. I Comuni potranno beneficiare di un contributo per singole attività finalizzate alla promozione dei nostri territori e ad un prolungamento del soggiorno dei turisti che visitano il Lazio.L’obiettivo è realizzare un calendario per l’estate 2018 ricco di iniziative di promozione e di attrazione turistica che siano rivolte a un numero sempre più ampio di visitatori alla scoperta delle tradizioni culturali, naturalistiche ed enogastronomiche della regione.

I Comuni che parteciperanno potranno ricevere un contributo massimo di 7mila euro, non superiore all’80% del costo complessivo dell’iniziativa. Ogni Comune potrà presentare una sola istanza. Il finanziamento complessivo ammonta a 1.780.000 euro per l’anno 2018. Il bando sarà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio e sul sito istituzionale.

“Vogliamo dare un sostegno concreto a tutti i Comuni della nostra Regione che intendono organizzare iniziative e manifestazioni di promozione del loro patrimonio di cultura, bellezze e creatività – così Lorenza Bonaccorsi, assessore al Turismo e alle Pari Opportunità, che ha aggiunto: con la pubblicazione di questo bando continua il nostro impegno per il rilancio concreto del turismo nelle aree interne della Regione già avviato con il tour “Lazio, la regione delle meraviglie. Le azioni attivate dai Comuni dovranno seguire il principio di sostenibilità attraverso l’adesione alla campagna Plastic free”- ha detto ancora Bonaccorsi.

Fonte, Regionelazio