Sgravi ed incentivi per chi assume disoccupati, li finanzia l’Europa

In Gazzetta ufficiale il Programma complementare al PON Sistemi di politiche attive per l’occupazione (PON SPAO 2014-2020), che prevede incentivi per chi assume disoccupati e sostegno ai giovani NEET.

Bonus Assunzioni – guida INPS ad agevolazioni 2018

Pubblicata la delibera CIPE n. 22 del 28 febbraio 2018 che approva il Programma Operativo Complementare (POC) al Programma Operativo Nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione (PON SPAO 2014-2020).

A disposizione oltre 600 milioni di euro per il rafforzamento delle politiche attive del lavoro e la concessione di incentivi a chi assume disoccupati di lunga durata nelle Regioni del Mezzogiorno.

Legge Bilancio 2018 – sgravi contributivi strutturali per assunzioni giovani

Il POC SPAO

I Programmi complementari hanno l’obiettivo di garantire il completamento di interventi avviati nel ciclo 2007-2013 e di avviare nuove azioni relative al periodo 2014-2020, in sinergia con i PON e i POR cofinanziati dai fondi europei.

Il Programma complementare SPAO intende muoversi a supporto:

  • del Piano di rafforzamento dei servizi per l’impiego (OT 8),
  • dei processi di attuazione legati alla transizione scuola-lavoro (OT10),
  • dei processi di miglioramento della governance multi-livello (OT11),
  • delle misure di incentivazione dell’occupazione per le Regioni meno sviluppate e in transizione, in sinergia con gli interventi introdotti dalla legge di Bilancio (OT8).

Le risorse complessive del POC SPAO ammontano a 602 milioni e 398.006,19 euro, a valere sul Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183 del 1987, di cui:

  • Asse 1 – Occupazione: € 495.984.228,52
  • Asse 2 – Istruzione e formazione: € 44.413.777,67
  • Asse 3 – Capacità istituzionale: € 50.000.000
  • Assistenza tecnica: € 12.000.000.

Nello specifico, 302.133.133 euro sono destinati agli incentivi per le assunzioni di persone disoccupate da parte di datori di lavoro privati nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Le assunzioni devono essere effettuate nel corso del 2018 con contratto a tempo indeterminato o di apprendistato.

Con 300.264.673 euro saranno invece attivate altre misure, tra cui azioni di accompagnamento a favore dei giovani NEET in transizione istruzione-lavoro, interventi per la modernizzazione dei centri per l’impiego, per lo sviluppo dei percorsi di alternanza scuola-lavoro e di transizione istruzione-formazione-lavoro e per il rafforzamento della capacità istituzionale e della governance delle politiche attive del lavoro.

Il Programma è gestito dall’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (Anpal), che è responsabile della selezione delle operazioni da finanziare, della messa in opera di un sistema di gestione e controllo efficace e del corretto caricamento dei dati relativi all’avanzamento procedurale, finanziario e fisico delle iniziative finanziate con le risorse del Programma.

Delibera CIPE 22-2018 – POC SPAO 2014-2020

fonte, fasi.biz