Salone del Gusto di Torino, ancora pochi giorni per le domande

La Regione Lazio, in collaborazione con Arsial e Lazio Innova, parteciperà a “Terra Madre Salone del Gusto”, organizzato da Slow Food Italia, Regione Piemonte e Città di Torino.

La dodicesima edizione della manifestazione si terrà a Torino dal 20 al 24 settembre e sarà ospitata presso Lingotto Fiere. Il tema  di quest’anno sarà il “Food for Change”, con l’obiettivo di stimolare e favorire il cambiamento delle abitudini alimentari delle persone, nel rispetto dell’ambiente e dell’equità sociale.

Per l’occasione, la Regione Lazio attraverso il progetto “Food Innovation Hub” e nel quadro delle attività di promozione e valorizzazione dei prodotti eno-gastronomici ed agro-alimentari laziali, promuove la partecipazione all’evento di una collettiva di imprese laziali, incluse le startup, con sede operativa nel Lazio, che rispettino i requisiti fiscali, amministrativi e merceologici richiesti dal bando e dal regolamento Slow Food.

Nel caso delle startup, ossia imprese costituite da non oltre cinque anni dalla data di presentazione della domanda di ammissione, verrà data priorità alle imprese che abbiano introdotto innovazioni che migliorino la qualità e la sostenibilità dei processi e dei prodotti, principalmente attraverso lo sviluppo e l’applicazione di soluzioni digitali.

La quota di partecipazione a carico della singola azienda è di 500,00 euro + IVA, comprendente lo spazio espositivo, l’allestimento, il servizio di trasporto delle merci andata/ritorno Roma-Torino e le attività di animazione volte a promuovere i prodotti delle aziende espositrici. Le aziende ricadenti nei territori dei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 sono esenti dal pagamento della quota di partecipazione.

Per partecipare c’è tempo fino al 15 luglio 2018.

La documentazione dell’Avviso è pubblicata sul sito: http://www.arsial.it/arsial/avvisi/65

Fonte, Lazioinnova