Operazione Tokyo 2020, il sogno di Arianna e Selena

902 giorni. Un’eternità per chiunque di noi, un soffio per chi custodisce un sogno alimentato dalla propria fatica quotidiana, per chi dedica ogni momento alla ricerca di una perfezione che solo gli atleti riescono a sfiorare e, per un attimo, quasi a raggiungere. Il 25 agosto del 2020 si apriranno ufficialmente i Giochi Paralimpici di Tokyo e per la prima volta il nuoto sincronizzato verrà inserito nel programma Paraolimpico come sport dimostrativo. Arianna e Selene sono due atlete del nuoto sincronizzato del Progetto Filippide, due atlete con Sindrome di Down che in questa disciplina così affascinante e così difficile hanno già conquistato tanti successi, come il titolo di Campioni del Mondo nella specialità “squadra”  ai TRISOME GAMES di Firenze 2016. Questo però non basta, come ogni sportivo al mondo hanno un sogno olimpico e lavorano per essere lì quel giorno, per rappresentare l’Italia e tutti noi. Per arrivare a Tokyo 2020 hanno bisogno del pass olimpico e l’unico modo di staccarlo è di partecipare al Parasyncronized Swimming Festival in programma il 12 e 13 maggio prossimi a Kyoto, sempre nella terra del Sol Levante. Una trasferta lunga e costosa per la quale tutti noi siamo chiamati a contribuire, visitando il sito della “Fondazione Vodafone” e collegandosi a questo link: https://progetti.ognisportoltre.it/projects/265-operazione-tokyo-2020.

Per intraprendere questo viaggio, per continuare a vivere quel sogno, è necessario sostenere numerose spese, ma tanti piccoli aiuti mai come stavolta riusciranno a fare la differenza; aiutiamo il “Progetto Filippide” adesso, trasformiamo il sogno in realtà.

 

LINK UTILI:

https://www.facebook.com/OperazioneTokyo2020/videos/1968278310092327/?fref=mentions&pnref=story

http://www.progettofilippide.it/

https://www.ndsan.it/