Ciampino, ecco il sottopasso che mette tutti d’accordo

 

La Giunta regionale del Lazio ha ufficialmente dato l’ok alla realizzazione del tanto agognato sottopasso di Casabianca, fornendo anche la copertura economica per l’intervento, quantificata in 13 milioni di euro. Diventato nel corso degli anni un vero e proprio incubo per tutti gli automobilisti che per necessità attraversano il passaggio a livello di Casabianca sia in direzione Roma che verso i Castelli, prigionieri loro malgrado del traffico generato dal continuo passare dei treni (circa 2 ogni ora); la storia di questo intervento si perde nella notte dei tempi. Da quasi venti anni ormai tutte le amministrazioni che di volta in volta si approcciavano a questa opera si trovavano fatalmente di fronte una serie di impedimenti (mancanza di risorse, problematiche legate alla vicinanza con l’aeroporto, vincoli paesaggistici ecc) tali da rendere vano ogni tipo di iniziativa. Stavolta però l’amministrazione guidata dal Sindaco Terzulli ha messo a segno il più difficile dei gol, riuscendo dove tutti avevano fallito. Attendendo l’apertura del cantiere in tempi brevi, la certificazione dell’importanza strategica del provvedimento arriva dal coro di consensi unanime e soprattutto bipartisan che si è levato appena il provvedimento è stato ufficializzato.

Il sottopasso di Casabianca permetterà di eliminare il passaggio a livello rendendo così molto più fluido e scorrevole il traffico veicolare delle migliaia e migliaia di pendolari che ogni giorno percorrono quella strada – spiega il senatore del Pd, Bruno Astorre – L’intervento era stato pensato nel 2001 e, dopo le acquisizioni dei diversi pareri e l’approvazione del progetto preliminare da parte del Comune di Ciampino nel 2015, oggi la Regione ha riconosciuto l’importanza strategica di questa opera e i benefici che porterà al territorio. Ora auspico che i lavori procedano speditamente, così da garantire quanto prima una migliore viabilità e, di conseguenza, una migliore vivibilità ai nostri cittadini“.

Siamo davvero molto contenti dell’approvazione da parte della Giunta Zingaretti della realizzazione del sottopasso di Casabianca, a Ciampino, e del relativo finanziamento di 13 milioni di euro. Si tratta di un’opera fondamentale per la viabilità dei Castelli Romani e, più in generale, del quadrante a sud della Capitale. Un progetto viario, partito nel lontano 2001, fortemente voluto e sollecitato dal centrodestra, e frutto del lavoro congiunto messo in campo delle varie amministrazioni che si sono succedute negli anni, a tutti i livelli. Prendiamo, dunque, atto con soddisfazione dell’ok da parte dell’esecutivo regionale al sottopasso di Casabianca e monitoreremo l’iter del progetto affinché si proceda in tempi rapidi e concreti alla effettiva realizzazione di una infrastruttura molto attesa dai cittadini”. Questo il commento del Consigliere Regionale di FI nonché vicepresidente della commissione Mobilità, Palozzi.

Un’ottima notizia per i ciampinesi in primis e per tanti automobilisti dei Castelli, talmente ottima da mettere, per una volta, davvero tutti d’accordo.